Come aprire una pizzeria di successo

Come ogni business, la location è uno degli aspetti più importanti. Tuttavia, sembra che anche piccole città possano reggere un elevato numero di pizzerie, quindi la location potrebbe passare in secondo piano. Di sicuro vorrai scegliere un posto molto trafficato e con un adeguato spazio dedicato al parcheggio, ma ciò che veramente conta è la qualità di quello che servi. Molti clienti ritorneranno da te, anche se non sei situato nel punto più comodo della città, se la tua pizza è buona!

Servizio al tavolo, take away, domicilio?

Domicilio

Offrire un servizio a domicilio richiede particolare attenzione. Devi considerare i costi di assicurazione, l’eventualità che ti facciano degli ordini per scherzo, la sicurezza dei tuoi fattorini e anche assicurarti che i tuoi clienti siano disposti a pagare qualcosa in più per il servizio di domicilio.

Take away

Se vuoi offrire solo un servizio di take away probabilmente è la scelta più economica. Avrai bisogno di meno spazio, meno equipaggiamenti, e meno lavoro. E’ sicuramente l’opzione più low-cost per chi vuole iniziare.

Servizio al tavolo

L’atmosfera è tutto in un ristorante/pizzeria. Tutto ha il suo peso, a partire dal tipo di arredamento, dalle luci, dalla musica. Se scegli questa strada devi essere pronto ad andare all-in per rendere il tuo ristorante unico.

Franchise o indipendente?

Ci sono vantaggi e svantaggi in entrambe le soluzioni. Una pizzeria in franchising offre la possibilità di avere un brand già conosciuto. L’altra faccia della medaglia è che le tue ambizioni e la tua creatività potrebbe essere frenata. Non sarai in grado di offrire e vendere tutto ciò che desideravi.

 

Come scegliere il forno giusto per te

La prima pizza al mondo è stata cotta in un forno a legna, e questo è ancora il tipo di cottura preferito dagli amanti della pizza. Tuttavia, nel corso degli anni la richiesta è diventata sempre più numerosa quindi si sono sviluppate nuove alternative. Tutti i tipi di forno hanno vantaggi e svantaggi, quindi dovrai scegliere quello che più si adatta alle tue esigenze. Questo può essere a legna, elettrico, a gas.  Se stai cercando un forno professionale, affidabile e funzionale, guarda il catalogo online nella sezione shop: potrai scegliere tra vari forni elettrici statici.

Forno in mattone

I forni a mattone sono i più antichi, e secondo i cultori della pizza, il forno a mattone dona un gusto più autentico alla pizza. Occupano molto spazio e non tutte le cucine sono in grado di ospitarne uno. Questi forni possono cuocere fino a 10-12 pizze alla volta. Hanno anche un bell’aspetto che può rendere la tua cucina più attraente. In un forno a mattone la temperatura raggiunge gradi molto elevati e il calore è distribuito in maniera uniforme, cosi la mozzarella rimane intatta perché non ha il tempo di rompersi.

Forno a convenzione

Una soluzione ai problemi di spazio può essere il forno a convenzione. La circolazione dell’aria permette alla pizza di cuocere in maniera più o meno rapida, tuttavia la capacità di questi forni è più limitata. Il forno a convenzione è la soluzione ideale per i ristoranti che hanno un volume di vendita limitato. Uno svantaggio dei forni a convenzione è il fatto che possono impiegare molto tempo prima di ritornare alla temperatura ideale una volta che la porta viene aperta. I forni a convenzione inoltre potrebbero non offrire una crosta soffice come quella di un forno elettrico professionale.

il forno giusto per te

 

Forno a ponte

I forni a ponte sono molto popolari nelle pizzerie. Alcuni possono dare risultati molto simili a quelli di un forno a legna. Sono molto flessibili in quanto si possono comporre e scomporre a piacimento. Si possono montare fino a 6 scompartimenti, dove ogni scompartimento può contenere fino a 4 pizze. I forni a ponte con la base in pietra sono in grado di replicare la tipica pizza siciliana o campana.

Forno trasportatore

I forni trasportatori hanno molto mercato nelle grandi catene di ristoranti con grandi volumi di vendite. Possono aiutare nella produzione, aumentandola, e aiutare i lavoratori meno esperti. Questo tipo di forno è facile da utilizzare in quanto basta posizionare la pizza sul nastro e dopo farà tutto da solo. La velocità del nastro e l’uniformità del calore ti permetterà di cucinare grandi volumi di pizza. Uno dei punti a sfavore dei forni trasportatori potrebbe essere la grandezza. Tuttavia, possono essere divisi e posizionati in modo da ottimizzare lo spazio. Uno dei più grandi vantaggi è il fatto che possono essere cotti più tipi di pizza allo stesso momento.

Altri macchinari fondamentali per la tua attività

L’impastatrice

La crosta sarà quell’elemento che fungerà da ago della bilancia per la qualità della tua pizza. Qualche catena di pizzeria fornisce gli impasti preparati, ma se vuoi preparare l’impasto per te stesso avrai bisogno di un’impastatrice che ha la potenza necessaria per soddisfare la tua domanda. Le impastatrici sono designate specificatamente per impastare, e lavorare l’impasto denso in maniera costante. Una planetaria non è in grado di lavorare l’impasto denso, quindi risparmiati un gran mal di testa e munisciti degli strumenti giusti.

Altri equipaggiamenti

Questi sono alcuni degli equipaggiamenti di cui avrai bisogno

  • Refrigeratori
  • Freezer
  • Tavolo da lavoro
  • Tavolo per la preparazione della pizza
  • Equipaggiamento per l’impasto
  • Utensili
  • Borsa per domicilio

Espandi il tuo menu

Molti clienti si aspetteranno di poter ordinare una vasta scelta di pizza. Espandendo il tuo menu, includendo pasta, sandwiches, zuppe, insalate, antipasti e desserts, puoi attirare più clienti. Tuttavia, dovrai investire in qualche equipaggiamento supplementare.

Pizza e Birra?

Uno dei più famosi accoppiamenti di cibo al mondo è la birra con la pizza. Fai assolutamente in modo di servire alcolici nel tuo locale. Fai anche in modo di avere i giusti equipaggiamenti per mantenere al fresco le tue bevande.

Il lato business delle cose

Circa il 40% della vendita di pizza avviene online, quindi vorrai fare in modo di avere un computer ed un sistema che regga la domanda online.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google
Share on pinterest

Articoli correlati